La maggior parte dei professionisti ammette di non essere in grado di svolgere tutte le attività presenti nella lista di cose da fare della giornata.

Ma perché succede?

1. Si usano troppi strumenti diversi. Agenda, post-it, calendari, tool digitali, note del telefono, email… Le cose da fare si trovano in troppi posti diversi.

> Consiglio: definisci un metodo di registrazione e inserimento che ti permetta di usare un unico strumento nella maggior parte delle situazioni.

2. Non si riescono a definire le priorità giornaliere sulle quali focalizzarsi.

> Consiglio: prima di impostare la lista della giornata, aiutati con il metodo 1-3-5. In un dato giorno, stabilisci di poter realizzare solo un’attività “grande”, tre “medie”, cinque “piccole”. Ovviamente è difficile restringere così tanto il campo di azione, ma da qualche parte dovrai iniziare.

3. Si continua a posticipare le attività scomode o che non piacciono.

>Consiglio: affronta ogni mattina il tuo compito principale, il più difficile. Come abbiamo visto qui: https://t.me/alumedifare/335