Taylor Lorenz e Joe Pinsker analizzano una tendenza molto interessante.

Le famiglie si stanno organizzando come le imprese. Il 65% dei genitori si trova in difficoltà nel conciliare lavoro e famiglia ed ecco che uno strumento di gestione dei progetti, tipicamente usato al lavoro, può servire per organizzare progetti e attività della vita domestica.

Trello, Asana, Jira, Slack… In altre parole, le famiglie si stanno comportando come imprese o uffici.

Tonya Parker usa Trello per gestire le cose da fare, le spese e i compiti dei figli. E ha insegnato ai suoi quattro figli lo stesso approccio organizzativo.

Julie Berkun Fajgenbaum, mamma di tre bambini, utilizza Google Calendar per gestire gli impegni familiari e Jira per tenere traccia dei progetti di casa.

Ryan Florence, un papà di Seattle, usa Slack con la sua famiglia allargata.

Melanie Platte, una mamma nello Utah, dice che Trello ha trasformato la sua vita familiare. E anche il figlio usa Trello per gestire le attività del liceo.

Emily Oster, economista, ha iniziato a usare Asana insieme al marito, prima per comprare casa e poi per tutto l’occorrente legato alla nascita del figlio.

Joshua Zerkel, Head of Global Community di Asana, riceve sempre più testimonianze di persone che parlano di quanto sia utile Asana per scopi non commerciali, come ad esempio organizzare un matrimonio.

Stella Garber, head of marketing di Trello afferma: “Trello è uno strumento che puoi utilizzare nel lavoro e nella vita”.

Team building, problem solving, produttività e comunicazione vanno verso lo spazio familiare. Il nuovo modo di lavorare, spesso a distanza e curando diversi impegni temporali, si avvicina sempre più al coordinamento della vita familiare.

L’uso degli stessi strumenti permette di definire compiti ed assegnarli ai componenti della famiglia. Permette anche di ridurre il tempo trascorso ad organizzare la vita a casa.

Una famiglia (indipendentemente da come sia composta) deve essere un po’ “disordinata”, ma soprattutto in certi momenti ricorrere ad alcuni strumenti di lavoro può essere utile.

Per approfondire:
https://www.theatlantic.com/family/archive/2019/07/families-slack-asana/593584/