1.Alla sera, alla fine di ogni giornata lavorativa, elenca 5-6 cose che vuoi portare a termine il giorno seguente. Non andare oltre le 6 attività.

2. Metti le attività in ordine di importanza.

3. Alla mattina come prima cosa concentrati solo sul primo compito previsto e lavora su quello fino a quando non lo avrai finito.

4. Prosegui con le altre attività e alla fine della giornata sposta in una nuova lista quello che non è stato concluso e ripeti il procedimento.

Vantaggi:
 È abbastanza semplice da poter funzionare, la troppa complessità spesso è una debolezza.
 Le energie si concentrano sul lavoro più significativo senza disperderle.
 Ci si concentra su un singolo compito alla volta.
 Alla mattina si sa esattamente su cosa si lavorerà senza indecisione.

James Clear, l’autore di “Atomic Habits: An Easy & Proven Way to Build Good Habits & Break Bad Ones”, ha spiegato perché la strategia ha superato la prova del tempo:
“Penso che ci sia qualcosa di magico nell’imporre dei limiti a sé stessi. Quando hai troppe idee o quando ti senti sopraffatto dalle attività, la cosa migliore da fare consiste nel tagliare via quello che non è necessario. I vincoli possono farti migliorare. Il metodo di Lee è simile alla regola 25-5 di Warren Buffett che richiede di concentrarsi solo su 5 attività fondamentali ignorando il resto. Fondamentalmente, se non ti impegni veramente in qualcosa, sarai distratto da tutto”.

Ecco gli articoli:
http://time.com/money/5396786/control-schedule-15-minutes-ceo/
https://jamesclear.com/ivy-lee