Scegli le persone giuste che dimostrino:
1. di avere competenze rilevanti;
2. di avere la giusta mentalità e di credere veramente nel lavoro a distanza;
3. di condividere i valori della tua azienda.

Facilita la collaborazione creando dei piani personalizzati per i nuovo lavoratori da remoto. Crea delle board in Trello per raccogliere tutto il materiale che può essere utile a chi inizia.

Investi negli strumenti giusti che facilitino lo scambio di informazioni.

Riserva del tempo per le interazioni ed organizza call periodiche per vedervi reciprocamente.

Fidati della tua squadra anche se lavora da remoto. Un ufficio condiviso non garantisce la produttività.

Usa gli strumenti di condivisione per tenere sotto controllo l’andamento dei progetti, gli sviluppi, gli avanzamenti.

L’autore dell’articolo alla domanda:
“Se i tuoi collaboratori lavorano da remoto, come fai a sapere se stanno lavorando?”
Risponde sempre con:
“Se i tuoi collaboratori lavorano in ufficio, come fai a sapere se stanno lavorando?”

Ecco l’articolo:
https://www.fastcompany.com/90263240/5-best-practices-for-managing-a-remote-team

Guarda queste due board di esempio condivise da Trello:

 Spunti per realizzare una panoramica aziendale:
https://trello.com/b/lGQZunS7/company-overview

 Spunti per tracciare il processo di selezione:
https://trello.com/b/HatV1GGq/hiring-funnel