Zap: è il nome di un’automazione.
App: sono i tool che vengono coinvolti.
Trigger: è l’evento che attiva l’automazione.
Azione: è il cosa viene eseguito automaticamente in seguito al trigger.

1. Scegli le app coinvolte e l’evento che deve generare l’azione.
2. Collega e inserisci i campi necessari.
3. Prova e attiva l’automazione.

Esempio: gestione allegati di Gmail.
– App coinvolte: Gmail e Dropbox.
– Trigger: ricevi un’email in Gmail con un allegato;
– Azione: l’allegato viene copiato automaticamente in Dropbox.

Idee:
– Aggiungi una card in Trello ogni volta che una persona compila un questionario su Typeform.
– Invia un’email quando si verifica un’attività in Trello.
– Assegna delle label specifiche in Gmail per aprire task in Todoist.
– Per ogni email ricevuta in Gmail con una label specifica, aggiungi una nuova riga in Google Sheets.
– Per ogni iscritto alla lista di MailChimp, aggiungi una riga con i nuovi dati in Google Sheets.
– Per ogni transazione tramite Paypal, aggiungi una riga in Google Sheets.
– Ricevi ogni giorno via email report di RescueTime.
– Archivia i tweet di Twitter che ti piacciono in Google Sheets o Evernote.

Guarda cosa si può fare con Trello:
https://zapier.com/apps/trello/integrations

O con Gmail:
https://zapier.com/apps/gmail/integrations

Qui trovi altre idee:
https://zapier.com/apps/integrations