Quali sono quelle abitudini che servono davvero per lavorare meglio?

1. La regola del 3. Prima di iniziare a lavorare, immagina di essere già arrivato a sera e pensa a tre cose che idealmente sei riuscito a portare a termine nel corso della giornata. In questo modo, riesci a identificare le priorità e a capire su cosa focalizzarti.

2. La revisione settimanale. Dai uno sguardo agli impegni della settimana, preparati pianificando i blocchi di tempo da dedicare ai progetti più grandi e imposta i promemoria per ciò che dovrai portare a termine.

3. La revisione giornaliera. All’inizio di ogni giornata, rivedi il tuo calendario.

4. Dichiara quello che hai intenzione di fare. Trova una persona adatta, un collega, un buddy, un amico… e, all’inizio della settimana, comunicagli cosa intendi realizzare. Quando la settimana sarà finita, farete il punto per vedere com’è andata.

5. Mantieni un elenco dei risultati. Non ci serve solo una lista delle cose da fare, ma anche una delle cose realizzate per sentirci meglio e festeggiare i traguardi raggiunti.

Per approfondire:
https://alifeofproductivity.com/5-productivity-rituals-worth-adopting/

Chris Bailey dà sempre tantissime dritte per lavorare meglio e avevamo già visto i suoi consigli per non dipendere totalmente dallo smartphone:
https://t.me/alumedifare/195