Una selezione di libri per aumentare la produttività e migliorare la gestione del tempo.
Per questa lista sono stati contattati docenti, imprenditori, giornalisti, scrittori, tecnici, ecc.

1. The 7 Habits of Highly Effective People di Stephen Covey.
Il libro aiuta a definire un quadro della produttività: “Non ha senso dire se sei produttivo o meno, ma è tutto in relazione a cosa è prioritario e significativo per te”. Non solo fissare obiettivi, ma dargli un senso e mantenere una visione più grande definendo un percorso da seguire.

2. Getting Things Done di David Allen.
Il miglior libro sulle strategie di produttività quotidiane, un libro pratico per migliorare l’efficienza di ogni giorno.

3. The 4-Hour Workweek di Tim Ferriss.
Un libro che sembra parlare di strumenti magici per lavorare meno, ma si trovano in realtà idee originali e intuizioni che si possono applicare in molte situazioni.

4. Essentialism di Greg McKeown.
Utile per definire ciò che è importante. Uno dei trucchi per essere più produttivi è imparare a dare le giuste priorità ai compiti in modo da dedicare più tempo alle cose realmente importanti per te, all’essenziale. “Scegliere cosa è essenziale e cosa non lo è, è una delle cose più difficili da imparare. Significa trovare modi per dire di no deludendo gli altri, ma proteggendo sé stessi.”.

5. The Autobiography of Benjamin Franklin di Benjamin Franklin.
Miglior libro storico sulla produttività ed è la storia della vita di Franklin, il suo percorso e le lezioni che ha imparato strada facendo. La produttività non è un fenomeno moderno.

6. The War of Art di Steven Pressfield.
È un libro interessante per l’autodisciplina e la creatività. Aiuta a passare da uno spazio mentale dubbioso alla costruzione e alla creazione di qualcosa di concreto.

7. The Happiness Project (Revised Edition) di Gretchen Rubin.
Questo libro ispira ad intraprendere la ricerca di una vita più felice. Cosa porta alla vera soddisfazione?

8. Daily Rituals di Mason Currey.
Sono riportate le abitudini ed i rituali di diversi personaggi storici. Dimostra che non esiste una soluzione magica, unica per tutti, ma la cosa più importante è attenersi alle abitudini che permettono di raggiungere i propri obiettivi.

9. The Power of Habit di Charles Duhigg.
Aiuta a costruire una comprensione più profonda su come creare nuove abitudini ed interrompere quelle dannose.

10. Deep Work di Cal Newport.
Questo libro aiuta a ridurre la quantità di tempo che si passa tra social o email con il fine di creare tempo ed energia mentale per le attività più significative.

Ecco l’articolo:
http://nymag.com/strategist/article/best-productivity-books.html