Le funzioni di Google Keep

Vediamo come raccogliere idee o spunti utili attraverso lo smartphone grazie a Google Keep: un modo molto comodo per fermare le idee mantenendo l’ordine.

– Integriamo immagini
– Registriamo note vocali ottenendo direttamente la trascrizione
– Usiamo una lavagna bianca per aggiungere disegni
– Inseriamo delle liste da spuntare
– Aggiungiamo una scadenza per avere il promemoria in Google Calendar
– Trasformiamo la nota di Google Keep in un Documento di Google

> Da desktop usa le abbreviazioni per creare velocemente note, eventi e documenti (ma anche tutti gli altri servizi di Google).

Dalla scheda del browser Chrome, nella barra degli indirizzi, digita:
keep.new (per aprire l’interfaccia di una nuova nota di Google Keep)
cal.new (per inserire un nuovo evento in Google Calendar)
doc.new (per creare un Documento di Google senza passare dal Drive)

P.S.: nelle prossime pillole vedremo la suddivisione delle attività per giorni e non per ore, uno strumento molto comodo per la gestione delle note e una valida alternativa alla gestione dei progetti.

Le mini abitudini per fermare il cervello lucertola

Il modo per ottenere grandi risultati è iniziare in piccolo, anche se fare qualcosa di minuscolo ci fa sentire sciocchi.

Abbiamo già parlato del potere delle mini abitudini, ma come si scelgono esattamente?

“Saprai di aver raggiunto il livello corretto di una mini abitudine, quando sarai portato a pensare: è una cosa così piccola che non vale la pena farla”

BJ Fogg, il ricercatore e autore del libro “Tiny Habits: The Small Changes That Change Everything”, afferma che, per cambiare le abitudini, la semplicità conta molto di più della motivazione e della forza di volontà.

Motivazione e forza di volontà sono ingredienti inaffidabili.

L’autore sottolinea che sono le emozioni a creare e a rafforzare le abitudini. Quando si provano emozioni positive subito dopo aver svolto un nuovo comportamento, il comportamento stesso diventerà più automatico.

> Trucco uno: un nuovo comportamento diventa più efficace quando viene legato a una routine già esistente e consolidata.

“Dopo aver fatto xxx [azione già consolidata], farò xxx [azione nuova]”

Nei giorni in cui hai voglia di fare di più, fai di più ma non renderlo un requisito.

Questi meccanismi servono per tenere a bada quello che Seth Godin definisce come “lizard brain”, il cervello lucertola, ovvero quella cosa dentro di noi che ci impedisce di finalizzare ciò che vogliamo.

È la resistenza che spunta all’improvviso dicendo “ma chi te lo fa fare”, “vai piano”, “stai attento”.

Dal blog di Seth Godin (https://seths.blog/2010/01/quieting-the-lizard-brain/):
“Diciamo che vogliamo una cosa, ma ne facciamo un’altra.
Diciamo che vogliamo dimagrire, ma mangiamo troppo.
Diciamo che vogliamo sapere di più, ma non studiamo.”

Le contraddizioni non finiscono mai.

Per saperne di più sul concetto di lizard brain, ecco un breve video (https://youtu.be/JAoFPIHBu6U).

> Trucco due: l’altro aspetto che ci aiuta con le mini abitudini riguarda la misurazione. In pratica, l’importanza di prendere nota dei piccoli passi.

Abbiamo già visto quanto sia importante realizzare una catena delle nostre abitudini (https://t.me/alumedifare/383) e oggi, in particolare, voglio farti vedere uno strumento molto semplice da usare e altrettanto efficace realizzato da Robin Good (che tra l’altro ti consiglio di seguire qui su Telegram: https://t.me/RobinGoodItalia).

Si chiama HabTrack e lo trovi qui: http://habtrack.robingood.com/

Stampare i dettagli di una scheda di Trello

Vediamo come stampare o realizzare un PDF che comprenda le informazioni inserite in una scheda di Trello.

È una funzione che può essere utile per:
– inviare un riepilogo a chi non è presente in Trello
– Avere a portata di mano una checklist da usare all’occorrenza

In questo articolo c’è tutto

Condivido con voi l’articolo pubblicato sul sito Think with Google. Si trovano all’interno tantissime risorse da non perdere che riassumo qui:

 7 corsi online gratuiti per migliorare le tue competenze di marketing digitale e leadership
https://www.thinkwithgoogle.com/intl/it-it/corsi-online-gratuiti-marketing-digitale/

 Tra questi: Migliorare la collaborazione e la produttività
https://learndigital.withgoogle.com/digitaltraining/course/increase-productivity

 Che cosa guardare per ampliare le proprie competenze
“La mente, in poche parole – Ti sei mai chiesto cosa accade nella tua mente? Dai sogni ai disturbi d’ansia, scopri come funziona il cervello con questa serie illuminante.
https://www.netflix.com/it/title/81098586

 Cosa leggere
Il libro “Perché dormiamo. Poteri e segreti del sonno per una vita sana e felice” di Matthew Walker.
Una rivoluzionaria esplorazione del sonno, che ci spiega come possiamo sfruttarne gli straordinari poteri per cambiare in meglio le nostre vite. Un libro che trasformerà il vostro modo di vedere il sonno e i sogni e di apprezzarne il valore.

Nel libro “The Case for Creativity: The link between imaginative marketing & commercial success” (versione inglese), l’autore James Human affronta il legame tra creatività e risultati aziendali. La creatività rende la pubblicità più efficace?

Come velocizzare il browser e gestire il carico di informazioni aperte

1. Limitiamo il numero di schede aperte nel browser con One Tab.

Esempio di utilizzo:

– Apri nella stessa finestra del browser le schede che usi per una categoria specifica (fonti di aggiornamento, cliente 1, cliente 2, progetto 1, idea 1, ecc.).

– Clicca sull’estensione One Tab per raccogliere i link delle schede aperte di una categoria in un’unica scheda.

– Dalla nuova scheda creata, clicca su “Condividi come pagina web” per ottenere un link da conservare e riutilizzare.

– Aggiungi l’url della pagine web ottenuta nei preferiti del browser (se sono tante, puoi creare una cartella che faccia da contenitore).

Alternative a One Tab:
– Workona: https://t.me/alumedifare/577
– Toby: https://www.gettoby.com/

2. Limitiamo l’uso delle estensioni del browser senza eliminarle.

Con One Click Extensions Manager è possibile disattivare/attivare molto velocemente le estensioni presenti nel browser senza eliminarle ed evitando che appesantiscano il browser quando non vengono usate.

Alternative a One Click Extensions Manager:
– Estensione NooBoss
– Estensione Extensity

I tutorial

Come organizzare il lavoro

Migliora la produttività

Conosci gli strumenti

Come lavorare meglio

Trova l’ispirazione

A LUME DI FARE

La raccolta a margine del canale Telegram A Lume di Fare, progetto nato per condividere consigli, tool e notizie utili per migliorare la produttività nel lavoro e per ispirare la voglia di fare!

Vuoi ricevere subito i nuovi contenuti? Unisciti al canale Telegram.

RICEVI LE NOVITÀ VIA EMAIL

DALLA SCUOLA DIGITALE ONLINE